Home » News » SILVIA CHIESA E MAURIZIO BAGLINI: L’INCONTRO DI DUE SOLISTI

SILVIA CHIESA E MAURIZIO BAGLINI: L’INCONTRO DI DUE SOLISTI

SILVIA CHIESA E MAURIZIO BAGLINI:  L’INCONTRO DI DUE SOLISTI - Maurizio Baglini

La violoncellista milanese e il pianista pisano, “coppia d’assi” della musica italiana, suonano insieme al Parco della Musica di Roma per l’Accademia Nazionale di S. Cecilia

Al Parco della Musica di Roma arriva la “coppia d’assi” della musica italiana. La violoncellista Silvia Chiesa e il pianista Maurizio Baglini, solisti di successo che si esibiscono in tutto il mondo, formano anche un duo stabile che vanta un’intensa attività concertistica e discografica. Lei milanese, lui pisano, partner anche nella vita, condividono curiosità e passioni musicali che li portano a spaziare nel repertorio di ogni epoca e stile. 

Venerdì 11 marzo suoneranno insieme sul palcoscenico della Sala Sinopoli nella stagione dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia con un programma che accosta tre capolavori del passato a una pagina di un autore contemporaneo. Alla celebre Sonata n. 1 in Mi minore op. 38 di Brahms seguirà la Sonata op. 65 di Britten e poi il brano 150 Decibel (2015) che il compositore Nicola Campogrande, neodirettore artistico del festival MiTo, ha scritto per loro. Il concerto termina con la Sonata in Sol minore op. 19 di Rachmaninov: un gioiello tardoromantico che i due musicisti hanno registrato nel loro ultimo cd – in uscita in aprile per Decca – che comprenderà tutte le musiche per violoncello e pianoforte del gigante russo. 

Venerdì 11 marzo 2016 h. 20.30 - Roma, Auditorium Parco della Musica, Sala Sinopoli  

INFO sul concerto: http://www.santacecilia.it/concerti_e_biglietti/schedaEvento.html?i=1000011165&d=20160311&o=20.30 

  

“Storia d’amore e musica” (Oggi) 

“Autentico duo” (Classic Voice) 

 Una forte personalità” (American Record Guide) 

“Felice coppia musicale” (Chi) 

“Ottimo duo italiano” (D-Repubblica) 

 Un vero duo” (Musica) 

 “Elegante equilibrio” (Amadeus) 

“La riuscita del duo è ottima” (Operaclick)