Home » News » Showcase domenica a Cremona, al rientro da una "prima" in Costa D'Avorio

Showcase domenica a Cremona, al rientro da una "prima" in Costa D'Avorio

Showcase domenica a Cremona, al rientro da una "prima" in Costa D'Avorio - Maurizio Baglini

Silvia Chiesa e Maurizio Baglini saranno tra i protagonisti del "Decca Deutsche Grammophon Showcase" domenica 2 ottobre alla fiera "Cremona Mondomusica" (h. 10.30, Sala Monteverdi).

Presenteranno, eseguendo alcuni brani dal vivo, il loro nuovo cd in duo, che comprende tutti i capolavori per violoncello e pianoforte di Sergej Rachmaninov, e il cd di Baglini che dà il via alla sua registrazione dell'integrale pianistica di Robert Schumann.

 

Baglini sarà inoltre tra i relatori della tavola rotonda "Finanziare la musica" in qualità di direttore artistico dell'Amiata Piano Festival e consulente artistico del Teatro Verdi di Pordenone (venerdì 30 settembre, h. 14.30, Sala Guarneri del Gesù).

Info: www.cremonamondomusica.it

 

I due artisti sono reduci da una entusiasmante esperienza musicale in Africa: sono stati invitati dall'Ambasciatore Italiano in Costa d'Avorio, Sua Eccellenza Alfonso Di Riso, a tenere un concerto all'Heden Golf Hotel. Hanno inoltre tenuto per la prima volta una masterclass all'Istituto nazionale d'arte "Insaac" e un incontro con i bambini della scuola Le Petit Baobab, sempre nella città di Abidjan.

 

Ecco i loro commenti al rientro.

 

Maurizio Baglini: "Il concerto in Costa d’ Avorio mi ha fatto capire profondamente che la musica cosiddetta classica o colta può emozionare chiunque, basta avere la predisposizione nel proporla senza dogmi, né inutili, oggigiorno, manie di perfezionismo legate alle condizioni logistiche, acustiche, climatiche. Per molti ivoriani il nostro è stato il primo concerto, in assoluto, di musica classica: gratificante sentirsi dire che avrebbero voluto ascoltarci ad oltranza!"

 

Silvia Chiesa: "L’esperienza artistica e didattica in Costa d’ Avorio è stata di gran lunga più appagante di quanto mi potessi aspettare. Il pubblico, al concerto, pur non essendo abituato alla “nostra“ musica, ha seguito con interesse, partecipazione e un silenzio davvero commoventi. Il piacere, poi, di visitare due realtà scolastiche di differente livello (anagrafico, sociale ) mi ha fatto capire quanto questi ragazzi possano facilmente apprendere, apprezzare ed essere incuriositi da una cultura musicale veramente distante dalle loro tradizioni. Il suono di uno strumento a corda come il violoncello ha fatto scaturire in loro una dimensione di vera sorpresa".

 

Qui due brevi video:

 

Video 1 (Chiesa con i bambini di Le Petit Baobab) https://www.facebook.com/silviachiesa.cellist/videos/1801550266788497/

Video 2 (Baglini all'Istituto Insaac) https://www.facebook.com/mauriziobaglinipiano/videos/1313859751981458/