Home » News » AMIATA PIANO FESTIVAL, AL VIA I CONCERTI EUTERPE TRA CLASSICA, JAZZ E CROSSOVER

AMIATA PIANO FESTIVAL, AL VIA I CONCERTI EUTERPE TRA CLASSICA, JAZZ E CROSSOVER

AMIATA PIANO FESTIVAL, AL VIA I CONCERTI EUTERPE TRA CLASSICA, JAZZ E CROSSOVER - Maurizio Baglini

Amiata Piano Festival, al via i concerti “Euterpe”: classica, jazz e crossover nel nuovo Forum Fondazione Bertarelli di Poggi del Sasso. Con le degustazioni dei vini della Cantina Collemassari

Classica, jazz e crossover. Dopo il successo della serie “Baccus”, Amiata Piano Festival alza di nuovo il sipario con “Euterpe”: quattro concerti che si segnalano per l’originalità dei programmi e il prestigio degli interpreti coinvolti. L’appuntamento è da giovedì 30 luglio a domenica 2 agosto sempre nel nuovo Forum Fondazione Bertarelli di Poggi del Sasso (Cinigiano, Grosseto, inizio concerti: h. 19). Giovedì 30 salirà sul palco l’Orchestra da Camera I Fiati di Parma diretta da Claudio Paradiso, solisti la violoncellista Silvia Chiesa e il pianista Maurizio Baglini. Sarà una serata dedicata alle spettacolari sperimentazioni sonore di Jean Françaix e Friedrich Gulda, con una “prima” assoluta del compositore siciliano Marco Betta. Venerdì 31 Chiesa e Baglini suoneranno musiche di Beethoven, Brahms, Schumann e Popper insieme con alcuni tra i talenti italiani più promettenti del momento: i violoncellisti Lorenza Baldo e Andrea Nocerino e il pianista Axel Trolese. Ospite d’onore il cornista Guido Corti. Sabato 1 agosto, da non perdere l’inedita jam-session “Due per aria” che avrà come protagonisti il trombettista jazz Fabrizio Bosso e il pianista Nazzareno Carusi. A coronare l’intenso weekend sarà il pianista francese François-Frédéric Guy che domenica 2 ritornerà a Poggi del Sasso a grande richiesta dopo l’applauditissimo récital del 2011. Interpreterà la Sonata op. 53 “Waldstein” di Beethoven, la Sonata n. 3 op. 5 di Brahms e, a quattro mani con Baglini, alcune Danze ungheresi dello stesso autore.

Secondo il consueto e apprezzato format, nell’intervallo di ciascun concerto verrà offerta al pubblico una degustazione dei pregiati vini della Cantina ColleMassari, Cantina dell’anno 2014 nella Guida ai vini d’Italia del Gambero Rosso. 

 

Fondato e diretto da Maurizio Baglini, Amiata Piano Festival è sostenuto dalla Fondazione Bertarelli. Il Forum Fondazione Bertarelli è stato progettato e costruito a impatto ambientale zero dallo studio Edoardo Milesi & Archos. Si trova in una posizione panoramica unica, circondato dai vigneti e dagli uliveti della Cantina Collemassari di proprietà della famiglia Bertarelli – Tipa.

 

SEDE: Forum Fondazione Bertarelli di Poggi del Sasso, Cinigiano (GR). INIZIO: ore 19.00. 

BIGLIETTI   Gratis per bambini sotto i 12 anni - € 15 per ragazzi sotto i 26 e per over 65 - € 20 intero.

PRENOTAZIONI tickets@amiatapianofestival.com – Tel.: + 39 339 4420336

www.amiatapianofestival.com

 

COME RAGGIUNGERE IL FESTIVAL: Dalla statale SS223 / E78 Grosseto - Siena uscire a Paganico e Dopo il paese, al primo bivio girare a destra seguendo le indicazioni per Poggi del Sasso. Attraversare il paese e proseguire sulla strada principale per circa 4 km (lungo il percorso, a metà strada sulla destra, si trova la Cantina di Collemassari); poi imboccare la strada a sinistra che conduce direttamente al Forum Fondazione Bertarelli.